categoria azienda OMEC SAS
logo OMEC SAS
OMEC SAS
Minuteria metallica
Minuteria metallica




MINUTERIA METALLICA







La grande specializzazione dell’azienda di Solbiate Arno (VA) Omec Sas è la minuteria metallica di precisione, attraverso cui la ditta trasforma il materiale da barra in un prodotto finito, partendo dalle indicazioni fornite dal committente.


A partire dalla barra di metallo, infatti, i tecnici di Omec Sas sono in grado di effettuare lavorazioni semplici o più complesse, partendo da un tondo minimo pari a 2 mm fino ad arrivare ad uno di massimo 50 mm.








Le attività, effettuate su materiali più tradizionali come l’acciaio o più ricercati come l’inconel o l’astelloy, si rivolgono a numerosi settori industriali, da quello delle automotive fino a quello alimentare.



La produzione di minuterie metalliche di precisione della Omec Sas è frutto di un sistema organizzato e razionale, dalla disposizione dei locali alla scelta dei macchinari più idonei, passando per i frequenti controlli di qualità e la costante manutenzione delle macchine.


MINUTERIA


Prima di passare a spiegare cosa si intende precisamente con minuteria metallica, è bene precisare che si fa riferimento a oggetti di dimensione decisamente ridotta e di comune uso, che costituiscono le componenti più piccole di un sistema meccanico (ad esempio: dadi, bulloni, viti, etc).



La minuteria metallica, quindi, altro non è che l’arte di ricavare un oggetto di piccole dimensioni a partire da una barra di metallo, servendosi dei più innovativi e tecnologici macchinari a disposizione.



L’azienda Omec Sas esegue interventi di minuteria metallica sui seguenti materiali:




Acciaio

Alluminio

Inconel

Astelloy

PVC

Nylon

Delrin




Uno dei più comuni macchinari di precisione impiegati dalle aziende di minuteria è senza dubbio il tornio.


IL TORNIO



Il tornio è una macchina utilizzata nella lavorazione di un metallo posto in rotazione, nella quale la lavorazione (tornitura) avviene per asportazione di truciolo.



La struttura fondamentale del tornio per metalli prevede un complesso costituito da un motore elettrico, che trasmette la rotazione ad un elemento circolare e piatto, sul quale viene installato un mandrino autocentrante o un disco menabrida, perché sorreggano il componente metallico da lavorare.


Alla destra di questo, poi, vi è un bancale in ferro o ghisa con due guide parallele sulle quali scorrono un carrello e un sostegno da contropunta, che sorregge il pezzo in lavorazione e permette l’esecuzione dei fori assiali.



La ditta varesina Omec Sas, nella sua sede di Solbiate Arno, possiede torni in CNC che le consentono di realizzare pezzi metallici adatti a numerosi settori dell’industria.



Cosa sono i torni CNC?



CNC è un acronimo per “computer numerical control” e significa che la macchina in questione (in questo caso il tornio) dispone di un componente elettronico al suo interno, il quale ha la funzione di controllarne i movimenti durante il processo di lavorazione, a seguito di un preciso e definito programma di lavoro, pensato dal tecnico.



Questo tipo di tecnologia consente di svolgere lavorazioni di precisione anche molto complesse in tempi ridotti, nonostante sia comunque sempre necessaria la presenza di un operatore che possa intervenire in caso di guasto o di imprevisti.


I MATERIALI LAVORATI

Icona Servizio
Icona Servizio
Icona Servizio

INCONEL



L’inconel è un materiale impiegato dalla Omec Sas nelle lavorazioni di precisione: è un marchio registrato della ditta americana Special Metals Corporation e si riferisce alle superleghe a struttura metallica a base di nichel-cromo.


L’inconel, infatti, è una lega a base di nichel (48-72%) e cromo (14-29%), particolarmente resistente all’ossidazione ed alla corrosione. Per queste ragioni, l’inconel trova largo impiego nel settore petrolchimico, nelle turbine a gas, negli inceneritori e nella realizzazione delle scatole nere degli aerei.


ASTELLOY



L’astelloy, invece, è una gamma di lege del nichel, anch’esso resistente alla corrosione, che contiene prevalentemente nichel, cromo, cobalto, rame, alluminio ed altri materiali in quantità minori.


È un marchio registrato del gruppo metallurgico Haynes e vi sono cento diverse leghe astelloy, classificate con le lettere dell’alfabeto.


Anche nel caso dell’astelloy le applicazioni sono numerose: per esempio, questa lega metallica trova un larghissimo impiego nelle apparecchiature di distillazione, nei reattori chimici e nei reattori nucleari.


DELRIN



Il poliossimetilene (POM) o Delrin è un polimero cristallino costituito da catene nelle quali si ripetono un gruppo metilene e un atomo di ossigeno (ossimetilene), il quale garantisce una materia plastica finale resistente ad un costo molto basso.


I prodotti finiti e formati dal Delrin vengono chiamati resine acetaliche e sono molto adatti a prendere il posto delle parti metalliche di precisione (come gli ingranaggi, le leve e le cerniere).


I principali vantaggi di queste resine – in particolare degli omopolimeri – sono la loro estrema rigidità, la resistenza meccanica e la durezza, nonché una certa stabilità dimensionale, dovuta al loro ridotto tasso di assorbimento dell’umidità.